• it

E’ davvero possibile cambiare se stessi ed i gusti personali, rifiutando di essere schiavi delle proprie inclinazioni naturali? È la domanda da cui lo scrittore torinese Gianluigi Ricuperati è partito per il suo innovativo progetto culturale, fiore all’occhiello del «Fuorisalone» di Mercanteinfiera, iniziativa collegata alla mostra del modernariato ospitata nei padiglioni espositivi di Baganzola. LEGGI L’ARTICOLO