Events in the fair

Villa Carlotta at Archi&Parchi 2014

Several events and workshops to discover a world of nature and craftmaship (ancient printing techniques) dedicated to everyone. All set up by  Villa Carlotta  – Museo and Giardino Botanico during Archi&Parchi 2014.

Schedule – Free subscription

Villa Carlotta

I custodi dei segreti: lucchetti di tutto il mondo in ottocento anni di storia

Sull’Appennino, a metà fra Parma e Reggio, si trova un piccolo museo che contiene autentici pezzi di storia: è il Museo dei Lucchetti di Cedogno, frutto della determinazione e della passione per il collezionismo di Vittorio Cavalli, storico fondatore e responsabile della struttura. Cavalli ha viaggiato ovunque nel mondo guidato dalla passione per il recupero dei lucchetti antichi e il Museo di Cedogno è diventato una sorta di grande spazio dove permettere anche al visitatore casuale un’avventura inattesa.

I pezzi più significativi selezionati dal responsabile del Museo vengono esposti a Mercanteinfiera, con particolare attenzione ai pezzi più pregiati e introvabili, considerati autentiche rarità a livello internazionale. Non semplici lucchetti ma autentici oggetti d’arte, piccole sculture, con significati simbolici e lunghe tradizioni da raccontare.

PHOTOGALLERY

Novecento Parmigiano: 2° edition

Dopo il successo della prima edizione, ritorna a Mercanteinfiera Novecento Parmigiano, in una cornice rinnovata e con rinnovati protagonisti: Amedeo Bocchi, Goliardo Padova ed Enrico Bonaretti i nomi per questa edizione.

La tavolozza signorile di Bocchi raffigura le feste galanti, i ritrovi all’aperto e i campi delle corse ma, soprattutto, la figura umana, alcune scene musicali in mezzo alla luce delle verande e dei parchi, i costumi larghi, multicolori delle donne. Quella invece di Padova trae origine dal Chiarismo, lo avvicina talvolta all’Informale, facendone un lontano, autentico erede dei maestri del post-impressionismo, fino ad arrivare all’opera di Bonaretti, scenografo, pittore di vedute e paesaggi. Tre volti importanti, Bocchi in primis, tre modi di vedere la realtà e le sue declinazioni.

L’intento è quello di continuare in un percorso di avvicinamento all’arte, al collezionismo, mantenendo un importante legame con la territorialità, con la tradizione artistica di Parma e dell’Accademia.

PHOTOGALLERY