Archi&Parchi 2015: antichi sapori e “cibo vintage” rivivono a Mercanteinfiera

02-09-2015

Torna Archi&Parchi, la sezione dedicata agli arredi per esterni che quest’anno esalta la biodiversità, i prodotti dimenticati e le antiche tavole contadine, che rivivranno nella sezione dedicata agli arredi per ambienti esterni dell’edizione autunnale di Mercanteinfiera, dove la tradizione sposa la raffinatezza dell’antiquariato per giardini.

Protagonista della prossima edizione Autuno è il “cibo vintage” che, lungo l’ideale sentiero dell’“emotional eating”, riporterà all’attenzione del pubblico quei prodotti sepolti dal tempo e dal mercato ma che conservano un elemento simbolo: la genuinità. Diverse saranno perciò le varietà di zucche in esposizione: luffa, berettina, cappello del prete, lagenaria, violina e tonda padana. E poi i frutti antichi: le mele campanino, quella del povero e la gava; la pera ammazza cavallo e la moscatellina, insieme alla spadona e alla volpina. Il tutto curato dalla paesaggista di Reggio Emilia Silvia Ghirelli e dal Vivaio dei Molini di Lonato – Brescia.

Il tema della natura e dell’antichità vive anche grazie alla presenza, tra gli stand, del laboratorio creativo Officina Naturalis con originali creazioni ispirate ad antichi erbari, unulteriore eco vintage che rispecchia perfettamente la filosofia del riuso e l’attenzione alla natura che sono le coordinate entro cui nasce Archi&Parchi: in mostra essenze ed erbe essiccate racchiuse in cornici realizzate con materiali di recupero, dal legno riutilizzato fino a porte e finestre dismesse, che riecheggiano il mondo antico da cui provengono e aggiungono una suggestione green in più.

A Mercanteinfiera Autunno 2015, dal 3 all’11 ottobre – Padiglione 5

Comunicato stampa

 

1